COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Glucomannano

Che cos’è il glucomannano?

Il glucomannano è uno zucchero ottenuto a partire dalla radice di Amorphophallus konjac. Una volta ingerito assorbe l’acqua creando una massa all’interno dell’intestino.

 

A cosa serve il glucomannano?

Il glucomannano viene consigliato nel trattamento della costipazione, per perdere peso (sia negli adulti che nei bambini), in caso di diabete di tipo 2, per tenere sotto controllo la glicemia e per ridurre il colesterolo nel sangue.

L’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha autorizzato l’indicazione secondo cui il glucomannano contribuisce al mantenimento di livelli di colesterolo nel sangue nella norma, solo per gli alimenti che forniscono un apporto quotidiano di 4 g e insieme all’informazione che gli effetti benefici possono essere ottenuti assumendo 4 g di glucomannano al giorno. Il claim secondo cui il glucomannano contribuisce alla perdita di peso può invece essere utilizzato solo nel caso dei cibi che ne contengono 1 grammo per porzione, fornendo al consumatore l’informazione che gli effetti benefici possono essere ottenuti con un apporto quotidiano di 3 g in 3 dosi da 1 g, insieme a 1-2 bicchieri di acqua, prima dei pasti e nel contesto di un’alimentazione a ridotto apporto calorico.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni del glucomannano

L’assunzione di integratori a base di glucomannano è considerata sicura per la maggior parte degli adulti e dei bambini, almeno nel caso in cui vengano assunti fino a un massimo di quattro mesi consecutivi. Deve però essere assunto con quantità adeguate di acqua per assicurarsi che raggiunga lo stomaco e chi ha difficoltà di deglutizione deve fare attenzione al rischio di soffocamento. Inoltre le formulazioni in compresse solide potrebbero causare blocchi intestinali o ostruire la gola.
In caso di diabete è importante monitorare la glicemia durante l’assunzione di glucomannano, perché potrebbe interferire con il controllo degli zuccheri nel sangue. Per lo stesso motivo potrebbe essere necessario interrompere l’assunzione di glucomannano almeno due settimane prima di un intervento chirurgico programmato.
Infine, il glucomannano potrebbe interferire con l’assunzione di farmaci antidiabetici e con i farmaci assunti per via orale.
 

 

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione