COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Chimotripsina nelle feci

Cos’è la chimotripsina e perché si esegue il test per monitorare la presenza di chimotripsina nelle feci?

La chimotripsina e la tripsina sono enzimi presenti nell’intestino tenue che intervengono nel processo di digestione delle proteine. Hanno due precursori inattivi, tripsinogeno e chimotripsinogeno, prodotti dal pancreas e trasportati nell’intestino tenue, dove il tripsinogeno si attiva a tripsina, che converte poi il chimotripsinogeno a chimotripsina. 

Quando il pancreas funziona normalmente, chimotripsina e tripsina si rilevano nelle feci, mentre laddove il processo non funziona correttamente vi è una disfunzione nella produzione di questi due enzimi.

In caso di fibrosi cistica, è possibile che si formino nei dotti pancreatici dei tappi di muco, che bloccano il passaggio del tripsinogeno e del chimotripsinogeno dal pancreas all’intestino tenue.

In caso di disfunzioni pancreatiche, come danneggiamenti tissutali o ostruzioni, oltre al blocco dei dotti pancreatici, può verificarsi una distruzione delle cellule che producono tripsinogeno e chimotripsinogeno, causando un’insufficienza pancreatica e quindi la diminuzione degli enzimi pancreatici verso l’intestino tenue. Le conseguenze possono essere patologie come pancreatiti croniche o tumori pancreatici.

Il test fornisce allo specialista informazioni in supporto alla diagnosi di fibrosi cistica in neonati o bambini con sintomi sospetti.

Il test della chimotripsina può essere anche richiesto per rilevare un’insufficienza pancreatica in pazienti adulti o nei bambini.

Cosa significa il risultato del test?

Un risultato negativo può essere indice di insufficienza pancreatica o fibrosi cistica e può dunque suggerire la necessità di ulteriori accertamenti.

Come avviene l’esame?

Il test viene eseguito su un campione di feci fresche, non contaminate da urine.

Sono previste norme di preparazione?

No, non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici