COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Ceruplasmina

Cos’è la ceruloplasmina e perché si esegue il test per misurare la quantità di ceruloplasmina nel sangue?

La ceruloplasmina è un enzima che contiene rame e che svolge un ruolo importante nel metabolismo del ferro. 

Il rame è un minerale essenziale, assunto tramite la dieta, assorbito a livello intestinale e poi trasportato nel fegato, dove viene immagazzinato o utilizzato nella sintesi di diversi enzimi. Nel fegato il rame si lega alla proteina apoceruloplasmina, per produrre la ceruloplasmina che viene poi rilasciata nel circolo sanguigno. Il 95% circa del rame nel sangue è legato alla ceruloplasmina e per questo la sua misurazione contribuisce a diagnosticare la malattia di Wilson, una patologia ereditaria associata a una diminuzione del livelli di ceruloplasmina nel sangue e a un eccesso di rame nel fegato e in altri organi. 

Il test può essere richiesto in presenza di sintomi associati alla malattia di Wilson come:

Il test può venire richiesto anche per identificare altre condizioni correlate a carenza di rame.

Cosa significa il risultato del test?

La rilevazione di un basso livello di ceruloplasmina nel sangue non conduce a una diagnosi immediata e il test va per questo associato agli esami del rame.

Se le concentrazioni di ceruloplasmina e di rame nel sangue sono ridotte mentre risultano aumentati i livelli di rame nelle urine, il paziente potrebbe essere affetto dal morbo di Wilson.

Se le concentrazioni di ceruloplasmina e di rame sono ridotti sia nel sangue sia nelle urine, il paziente potrebbe avere una carenza di rame.

Come avviene l’esame?

Il test viene eseguito mediante prelievo di sangue venoso dal braccio.

Sono previste norme di preparazione?

No, non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici