COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Anticorpi anti-nucleo – ANA

Cosa sono gli anticorpi anti-nucleo e perché si esegue il test per rilevare la presenza di ANA nel sangue? 

Gli anticorpi anti-nucleo (ANA) sono autoanticorpi prodotti dal sistema immunitario e diretti verso antigeni del nucleo e/o del citoplasma delle cellule dell’organismo.

La ricerca degli ANA viene richiesta dallo specialista quando via sia il sospetto di una patologia autoimmune quali ad esempio il Lupus eritematoso sistemico (LES), la sclerodermia, la Sindrome di Sjogren, la connettivite mista etc.

Cosa significa il risultato del test?

Un risultato positivo non è di per sé diagnostico, ma deve essere interpretato nel contesto del quadro clinico. Inoltre è spesso necessario procedere ad approfondimenti di laboratorio che permetteranno di definire in maniera appropriata la eventuale diagnosi. E’ inoltre importante, oltre alla positività, la valutazione della distribuzione della fluorescenza (pattern), che può essere riportata come omogenea, centromerica, nucleolare o punteggiata.

Un risultato negativo può escludere una patologia autoimmune, ma va interpretato dallo specialista in quanto gli ANA possono risultare negativi anche durante fasi di remissione della patologia o in corso di terapia cortisonica.

Infine è possibile riscontrare positività del test anche in caso di altre patologie non autoimmuni o in soggetti sani: in questo caso in genere il titolo di positività è basso. 

Come avviene l’esame?

Il test viene eseguito mediante prelievo di sangue dal braccio. 

Sono previste norme di preparazione?

Non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame, ma il paziente deve comunicare se sta assumendo farmaci o se ha fatto uso di droghe, poiché alcune sostanze possono interferire con i risultati del test.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici