COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Alfa-1-antitripsina (AAT)

Cos’è l’Alfa-1-antitripsina (AAT) e perché si esegue il test per determinare la concentrazione di AAT nel sangue? 

L’alfa-1 antitripsina è una proteina del sangue necessaria per proteggere i polmoni dai danni causati dagli enzimi attivati. L’alfa-1 antitripsina facilita l’inattivazione di alcuni enzimi come l’elastasi, che viene prodotto dai neutrofili e che si attiva in risposta a infiammazioni e lesioni. L’elastasi rompe le proteine affinché possano essere rimosse e riciclate dall’organismo ma, se la sua azione non viene regolata dall’alfa-1 antitripsina, può danneggiare il tessuto polmonare fino a provocarne il collasso. 

Questo esame serve per misurare la concentrazione di alfa-1 antitripsina (AAT) nel sangue ed è utile per aiutare a diagnosticare precocemente disfunzioni del fegato e/o enfisema e per stabilirne il rischio di insorgenza. 

Cosa significa il risultato del test?

Basse concentrazioni di AAT nel sangue espongono a un maggior rischio di enfisema. 

Come avviene l’esame? 

Il test viene eseguito mediante prelievo di sangue venoso dal braccio su un campione di siero. 

Sono previste norme di preparazione? 

No, non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame. 

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici