COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Enciclopedia

Muscoli

Il muscolo è un tessuto composto da particolari fibre, dette fibre muscolari, dotate di capacità contrattile. Le fibre muscolari sono formate da particolari cellule, chiamate miociti, al cui interno sono presenti due tipi di filamenti: una prima tipologia di filamenti è sottile e costituita da actina; una seconda tipologia appare invece spessa e costituita da miosina. La contrazione muscolare che caratterizza l'attività dei muscoli è data dall'interazione di queste due tipologie di filamenti.

Che cosa sono i muscoli?

All'interno dell'organismo umano si distinguono due grandi tipologie di muscoli: la muscolatura striata, detta anche "rossa" o volontaria, regolata dalla volontà del soggetto, e la muscolatura liscia, detta anche "bianca" o involontaria, la cui attività contrattile è autonoma e indipendente dalla volontà del soggetto. Un'ultima categoria di muscoli è rappresentata dal muscolo cardiaco, detto anche miocardio, che ha delle proprietà del tutto singolari: pur presentandosi con caratteristiche istologiche simili a quelle dei muscoli volontari funziona infatti come un muscolo involontario, ovvero autonomamente e indipendentemente dalla volontà del soggetto.

Quali sono i muscoli involontari?

Dal punto di vista istologico i muscoli involontari si differenziano da quelli volontari perché le fibre di cui sono composti non hanno le caratteristiche striature e risultano, quindi, caratterizzati da una struttura quasi del tutto uniforme - da cui la definizione di muscolatura "liscia". Sono involontari tutti i muscoli presenti nelle pareti dell'apparato digerente, dei vasi sanguigni, dei bronchi, dell'utero e della vescica. Rispetto alla muscolatura striata, la muscolatura liscia si contrae e si rilassa più lentamente.

Quali sono i muscoli volontari?

I muscoli volontari si dividono in superficiali e profondi: i muscoli superficiali sono i muscoli mimici, presenti solo in corrispondenza del collo e della testa. I muscoli profondi si dividono invece in muscoli scheletrici, con inserzioni sulle ossa e responsabili del movimento, e muscoli annessi ad altri organi (ovvero ad organi di senso come occhio e orecchio e ad altri organi come lingua e faringe).

A cosa servono i muscoli?

La funzione dei muscoli involontari è quella di causare, mediante contrazione, variazioni nella forma o nel diametro interno degli organi nei quali sono compresi, favorendo eventualmente il passaggio o l'espulsione del contenuto.
Sia che si tratti di mimica facciale, del movimento di una mano, della lingua o di un dito, la funzione dei muscoli volontari è sempre la stessa: consentire al soggetto di eseguire movimenti muscolari regolati dalla volontà.

  • 1 (current)