COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Fasolari

Che cosa sono i fasolari?

I fasolari (Callista chione) sono molluschi appartenenti alla famiglia Veneridae. Simili alle vongole, sono caratterizzati da conchiglie color marrone chiaro con venature più scure. Si trovano nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico nord-orientale.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di fasolari apportano circa 52 Calorie e:

  • 8,5 g di proteine
  • 1 g di carboidrati
  • 0,47 g di lipidi, fra cui colesterolo
  • 20,5 mg di magnesio
  • 2,0 mg di ferro
  • 1,25 mg di zinco

 

 

Quando non mangiare i fasolari?

Non risultano interazioni fra il consumo di fasolari e l’assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità dei fasolari

I fasolari sono reperibili sul mercato tutto l’anno.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni dei fasolari

Grazie al basso apporto calorico, i fasolari sono un alimento alleato della dieta. Purtroppo, però, come gli altri molluschi, sono una fonte di dosi non trascurabili di colesterolo: una molecola indispensabile per l’organismo, ma che se assunta in quantità eccessive può mettere in pericolo la salute cardiovascolare. Il colesterolo, infatti, può depositarsi nella parete delle arterie, partecipando così al fenomeno dell’aterosclerosi. Le placche aterosclerotiche che si possono formare ostacolano il flusso del sangue e possono dar luogo alla formazione di trombi con il rischio di insorgenza di eventi pericolosi come l’infarto e l’ictus. Per questo è bene non eccedere con il consumo di cibi ricchi di colesterolo, come i molluschi, e ricordare che secondo le Linee Guida per la Prevenzione dell’Aterosclerosi del Ministero della Salute l’apporto quotidiano di colesterolo non dovrebbe superare i 300 mg nel caso degli adulti sani e i 200 mg nel caso di chi è già alle prese con problemi cardiovascolari.

D’altra parte, introdurre i fasolari nell’alimentazione permette di rifornire l’organismo di proteine di qualità elevata e di minerali importanti per il metabolismo intracellulare ed extracellulare (in particolare magnesio), per il funzionamento della tiroide e la formazione di ossa e muscoli (lo zinco) e per evitare l’anemia (il ferro).

 

Il consumo di fasolari potrebbe scatenare allergie.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici