COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Barracuda

Che cos'è il barracuda?

Il barracuda (Sphyraena sphyraena) è un pesce appartenente alla famiglia Sphyraenidae. Noto anche come "luccio di mare", è presente nel Mar Mediterraneo, nel Mar Nero e nell'Oceano Atlantico (in particolare nelle sue zone orientali). Ama i fondali sabbiosi e vive preferibilmente vicino alla costa. Esiste anche un'altra specie di barracuda, la Sphyraena viridensis (o barracuda bocca gialla), molto simile alla Sphyraena sphyraena, originaria dei mari tropicali ma ormai ben adattata anche al Mar Mediterraneo.

Il barracuda è un grande predatore: si ciba di altri pesci, crostacei e calamari. Raramente può attaccare l'uomo, ma per sbaglio: sembra infatti che sia attratto da eventuali oggetti metallici scintillanti scambiati per pesce azzurro. Sulle nostre tavole viene in genere portato bollito o in umido.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali del barracuda?

100 g di barracuda apportano circa 81 Calorie e:

  • 79 g di acqua
  • 18,9 g di proteine
  • 0 g di carboidrati
  • 6,12 g di lipidi

 

Quando non mangiare il barracuda?

Non risultano interazioni fra il consumo di barracuda e l'assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

Stagionalità del barracuda

Il barracuda viene pescato tutto l'anno. Le catture si fanno però più intense durante i mesi estivi.

 

Possibili benefici e controindicazioni del barracuda

In Italia il barracuda viene venduto sia fresco che affumicato o sott'olio. Le sue carni, tenere e saporite, sono fonti di proteine di qualità elevata. Il suo contenuto di grassi è invece moderato.

Alcune tipologie di barracuda – in particolare il grande barracuda che vive nelle acque dell'Oceano Atlantico – sono state associate alla ciguatera, un'intossicazione alimentare causata dalla ciguatossina. In caso di assunzione, questa tossina può scatenare parestesie, pruriti, difficoltà di deglutizione, perdita delle energie, contrazioni muscolari involontarie e perdita delle capacità di coordinare i muscoli, appannamento della vista, sfoghi cutanei convulsioni. È inoltre possibile che la ciguatera alteri la percezione del caldo e del freddo: un disturbo che può durare anche per mesi.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un'alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici