COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Tamarindo

Che cos’è il tamarindo?

Il tamarindo è il frutto del Tamarindus indica, specie appartenente alla famiglia delle Fabaceae (o Leguminosae). È nativo dell’Africa, ma cresce in tutte le aree subtropicali del mondo: Africa, Asia del Sud, Sud America e Caraibi.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali del tamarindo?

100 g di tamarindo apportano 239 Calorie e:

  • 62,50 g di carboidrati
  • 2,8 g di proteine
  • 0,60 g di lipidi
  • 5,1 g di fibre
  • 3,5 mg di vitamina C
  • 1,938 mg di niacina
  • 0,428 mg di tiamina
  • 0,143 mg di acido pantotenico
  • 0,10 mg di vitamina E
  • 0,066 mg di piridossina
  • 30 UI di vitamina A
  • 14 µg di folati
  • 2,8 µg di vitamina K
  • 628 mg di potassio
  • 113 mg di fosforo
  • 92 mg di magnesio
  • 74 mg di calcio
  • 28 mg di sodio
  • 2,80 mg di ferro
  • 1,3 µg di selenio
  • 0,10 mg di zinco
  • 0,86 mg di rame

Il tamarindo è fonte di beta-carotene (18 µg in 100 g), acido tartarico e diversi fitocomposti, fra cui limonene, geraniolo, safrolo, acido cinnamico, metil salicilato e pirazina.

 

Quando non mangiare il tamarindo?

Il tamarindo può interferire con l’assorbimento dell’aspirina e dell’ibuprofene.

 

Periodo reperibilità/stagionalità del tamarindo

Il tamarindo matura tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate.

 

Possibili benefici e controindicazioni del tamarindo

La polpa del tamarindo è da tempo utilizzata nella medicina popolare come lassativo, digestivo e rimedio a problemi al fegato e alla cistifellea. Viene inoltre consigliata contro le sindromi da raffreddamento, la febbre, la nausea in gravidanza e i vermi intestinali nei bambini. Le molecole presenti nel tamarindo esercitano inoltre una blanda azione antibatterica e antimicotica. Una di esse è inoltre simile alla mucina, molecola che protegge e umidifica la superficie della cornea; per questo gli esperti stanno studiando le potenzialità del tamarindo nel trattamento dell’occhio secco ed esistono colliri a base di estratti di semi di tamarindo. Le sue fibre aiutano a proteggere l’intestino da sostanze cancerogene e aiutano a ridurre il colesterolo. Il potassio aiuta invece a controllare la frequenza cardiaca e a ridurre la pressione. Infine, l’acido tartarico è un potente antiossidante, così come diverse proteine presenti in questo frutto.

 

Disclaimer

Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici