COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

International Patients
+39 02 8224 6579

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Arancia

Che cos’è l’arancia?

L’arancia è il frutto di specie del genere Citrus, cui appartengono sia varietà amare (Citrus aurantium), sia varietà dolci (Citrus sinensis). Originaria dell’Asia, attualmente tra i principali produttori di arancia sono inclusi Spagna, Cina, Messico, Brasile, Stati Uniti e Israele.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dell’arancia?

100 g del frutto di Citrus aurantium (buccia esclusa) apportano 34 Calorie ripartite come segue:

  • 87% carboidrati
  • 8% proteine
  • 5% lipidi

 

In particolare, 100 grammi della parte commestibile del frutto apportano:

  • 87,2 g di acqua
  • 0,7 g di proteine
  • 0,2 g di lipidi
  • 7,8 g di zuccheri solubili
  • 1,6 g di fibre, di cui:
  • 0,6 g di fibra solubile
  • 1 g di fibra insolubile

 

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di Citrus aurantium apportano:

L’arancia contiene inoltre flavanoni, antocianine, acido idrossicinnamico e diversi polifenoli.

 

 

Quando non mangiare l’arancia?

Il consumo di arancia dovrebbe essere evitato da chi assume ACE inibitori e da chi è in trattamento con diuretici che potrebbero aumentare i livelli di potassio nell’organismo.

 

 

Stagionalità dell’arancia

Le arance sono in genere disponibili da novembre all’aprile successivo, con variazioni stagionali che dipendono dalla varietà presa in considerazione.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni dell’arancia

L’arancia è una fonte di antiossidanti, primo fra tutti la vitamina C. Questa è dotata di azione antitumorale e antinfiammatoria, può proteggere il colesterolo dall’ossidazione e promuovere il buon funzionamento del sistema immunitario, ed è stata associata a una minor incidenza delle infezioni da Helicobacter pylori. I flavonoidi dell’arancia esercitano anche un’azione anticoagulante, mentre l’erperidina e la beta-criptoxantina potrebbero aiutare a combattere, rispettivamente, colesterolo alto e tumore ai polmoni.

Infine, le fibre aiutano a contrastare colesterolo alto e diabete e favoriscono il buon funzionamento dell’intestino, e il succo d’arancia è stato associato a una riduzione del rischio di calcoli renali e artrite reumatoide.

 

 

Disclaimer

Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici