COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

International Patients
+39 02 8224 6579

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cedrina

Che cos’è la cedrina?

La cedrina (Lippia citriodora Kuntze), nota anche come verbena odorosa, limoncina o erba luigia, è una specie appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. Originaria dei territori sudamericani del Cile e del Perù, quest’erba aromatica è stata importata in Europa nel diciottesimo secolo soprattutto per essere utilizzata nella produzione di profumi. Le sue foglie – sia fresche che essiccate – possono però essere utilizzate anche per preparare infusi, marmellate, gelatine, marmellate o gelati. Inoltre anche i suoi fiori vengono utilizzati come ingredienti per tisane.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

La cedrina è fonte di un olio essenziale ricco di composti volatili tra cui spiccano il geraniolo, il citrale e il limonene.

 

 

Quando non mangiare la cedrina?

Non risultano condizioni in cui l’uso della cedrina potrebbe interferire con l’assunzione di farmaci o di altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità della cedrina

Le foglie di cedrina si raccolgono durante l’estate e all’inizio dell’autunno. Oltre a essere utilizzate fresche, possono anche essere essiccate e conservate in un contenitore di vetro.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

La cedrina è utilizzata da centinaia di anni come rimedio naturale. In particolare, trova applicazione come antispasmodico, antipiretico, diuretico, carminativo, sedativo, stomachico (stimola la digestione e, di conseguenza, aumenta l’appetito), antinevralgico, neurotonico e antimicrobico. Quando viene utilizzata per promuovere la digestione ne vengono consigliate dosi pari a circa 5 grammi al giorno. Le ricerche scientifiche mirate alla verifica dei suoi benefici non sono però considerate sufficienti, così come non si hanno prove che le dosi consigliate siano sicure ed efficaci. Si sa però che se viene assunta regolarmente per periodi prolungati la cedrina può portare a indigestione e scatenare mal di stomaco.

 

Quest’erba aromatica può scatenare reazioni di ipersensibilità da contatto. Non sono note altre controindicazioni, ma l’assenza di dati sulla sua assunzione durante la gravidanza e l’allattamento impone cautela durante queste due fasi delicate della vita.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici