COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Riso Venere

Che cos’è il riso Venere?

Il riso Venere è una varietà di riso (Oryza sativa), specie appartenente alla famiglia delle Poaceae. Si tratta di una varietà venduta nella sua forma integrale facilmente riconoscibile perché caratterizzata da chicchi neri.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di riso Venere apportano circa 377 Calorie e:

  • un contenuto di proteine pari al 10% (superiore del 2% circa rispetto a quello del riso bianco)
  • carboidrati soprattutto in forma complessa
  • acidi grassi essenziali, in particolare acido linoleico
  • vitamina B1
  • vitamina B2
  • vitamina PP
  • calcio
  • selenio (circa 2 volte più di quello presente nel riso bianco)
  • zinco
  • magnesio
  • ferro (circa 4 volte più di quello presente nel riso bianco)

 

Il riso Venere è una fonte di antociani.

 

 

Quando non mangiare il riso Venere?

Non risultano interazioni fra il consumo di riso Venere e l’assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità del riso Venere

Il riso Venere è reperibile sul mercato tutto l’anno.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Il riso Venere è un alimento facilmente digeribile e privo di glutine, quindi adatto anche all’alimentazione di chi è affetto da celiachia.
Inoltre si tratta di un’ottima fonte di fibre; in particolare, i cereali integrali apportano fibre insolubili, utili per aumentare la massa che transita nell’intestino e facilitare l’evacuazione delle feci favorendo, così, la regolarità intestinale. Inoltre si tratta di una fonte di antiossidanti, fra cui sono inclusi sia gli antociani che conferiscono ai suoi chicchi il tipico colore nero, sia il selenio racchiuso al loro interno. Queste molecole aiutano a combattere lo stress ossidativo associato non solo ai fenomeni di invecchiamento cellulare ma anche all’insorgenza di tumori e alla formazione delle placche aterosclerotiche che mettono in pericolo la salute cardiovascolare.

Dal punto di vista nutrizionale può essere considerato una scelta migliore rispetto al classico riso bianco sia perché è più ricco di vitamine, sia perché fornisce una maggiore quantità di proteine. Queste ultime, peraltro, sono ricche di lisina, un aminoacido essenziale in genere poco presente nei cereali. Infine, il calcio e il magnesio presenti nel riso Venere aiutano a mantenere in salute ossa e denti, mentre il ferro aiuta a combattere l’anemia.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici