COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Riso glutinoso

Che cos’è il riso glutinoso?

Il riso glutinoso è un cereale proveniente dall’Asia. Detto anche riso appiccicoso, riso dolce, riso ceroso, riso perla, riso botan, riso mochi o biroin chal, a dispetto del suo nome non contiene glutine, e quindi può essere incluso nell’alimentazione di chi è affetto da celiachia. L’aggettivo “glutinoso” deriva dal fatto che una volta cotto questo riso risulta particolarmente appiccicoso (l’aggettivo latino glutinosus significa infatti “viscoso, colloso”) a causa dell’elevato quantitativo di amilopectina (una delle due componenti dell’amido) che lo caratterizza.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali del riso glutinoso?

100 g di riso glutinoso apportano circa 97 Calorie.

Per quanto riguarda i macronutrienti, 100 g di riso glutinoso apportano:

  • 21 grammi di carboidrati, fra cui:
    • 0,1 grammi di zuccheri liberi
    • 1 grammo di fibra
  • 2 grammi di proteine
  • 0,2 grammi di lipidi, fra cui:
    • 0,1 grammi di acidi grassi monoinsaturi
    • 0,1 grammi di acidi grassi polinsaturi

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di riso glutinoso apportano:

  • 5 mg di magnesio
  • 2 mg di calcio
  • 0,1 mg di ferro

 

Quando non mangiare il riso glutinoso?

Non risultano condizioni in cui il consumo di riso glutinoso potrebbe interferire con l’assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è comunque consigliato chiedere al proprio medico.

 

Periodo reperibilità/stagionalità

Il riso glutinoso è reperibile sul mercato durante tutto l’anno.

 

Possibili benefici e controindicazioni del riso glutinoso

Introdurre il riso glutinoso nella propria alimentazione quotidiana aiuta a soddisfare i fabbisogni quotidiani di carboidrati, che secondo le più recenti raccomandazioni si assestano (per un adulto in buone condizioni di salute) tra il 45 e il 60% delle calorie quotidiane. L’ultima edizione dei LARN (i Livelli di assunzione di riferimento per la popolazione italiana) raccomanda di assumere carboidrati prevalentemente sotto forma di fonti alimentari amidacee a basso indice glicemico. Quello del riso è variabile a seconda dei casi tra 48 a 112, quindi potrebbe essere considerato intermedio-alto. Non bisogna però nemmeno dimenticare che a contare è soprattutto il carico glicemico dell’interno pasto piuttosto che l’indice glicemico di uno dei suoi ingredienti.

Il calcio e il magnesio presenti nel riso glutinoso possono aiutare a proteggere la salute di ossa e denti.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici