COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Carne di cinghiale

Che cos’è la carne di cinghiale?

Il cinghiale è un maiale selvatico dalla stazza piuttosto imponente: il suo peso varia tra i 100 e i 200 kg, ma nelle sottospecie più grosse può arrivare a 350 kg.
Con il termine “cinghiale” si fa generalmente riferimento a un genere di mammiferi suini che comprende 4 specie e diverse sottospecie: il rappresentante più noto e ricercato per la sua carne è il cinghiale comune (nome scientifico Sus scrofa), molto diffuso in Italia. Nel nostro Paese vivono inoltre anche il cinghiale maremmano (Sus scrofa majori), poco più piccolo del cinghiale comune e diffuso soprattutto nell’Italia centrale, e il cinghiale sardocorso (Sus scrofa meridionalis).

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di carne cruda di cinghiale sviluppano mediamente 122 Calorie e contengono approssimativamente:

 

Quando non mangiare la carne di cinghiale?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di carne di cinghiale e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Reperibilità della carne di cinghiale

La carne di cinghiale può essere acquistata presso filiere specializzate in selvaggina.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Il cinghiale è uno degli animali appartenenti al gruppo della cosiddetta “selvaggina da pelo” (insieme a lepre, capriolo, camoscio e cervo) e la sua carne viene classificata come “carne nera” (contrapposta alle carni bianche e a quelle rosse): ha consistenza piuttosto dura e sapore selvatico molto intenso.

La carne del cinghiale è poco calorica e piuttosto magra (le carni magre contengono al massimo 5 g di lipidi ogni 100 grammi di carne cruda: 100 g di carne di cinghiale ne contengono 3,3 g). Dal punto di vista minerale è da mettere in evidenza il contenuto in ferro, minerale indispensabile per il trasporto dell’ossigeno a tutti gli organi e tessuti dell’organismo e di potassio, importante per il corretto funzionamento dei muscoli e del cuore e per la trasmissione degli impulsi nervosi. La carne di cinghiale è inoltre un’ottima fonte di proteine animali.
A oggi non sono note controindicazioni al consumo di carne di cinghiale, a meno che non si soffra di allergia a questo alimento. In presenza di particolari stati patologici come uricemia e ipercolesterolemia è però opportuno limitare il più possibile il consumo di tutti i tipi di carne.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici