COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Agnello

Che cos'è l'agnello?

Con il termine "agnello" si indica il figlio della pecora che ha superato la fase dello svezzamento ma non ha ancora compiuto il primo anno d’età (non si nutre cioè più solo di latte materno, a differenza dell'abbacchio, detto anche "agnello da latte", che è l'agnello che ha ancora come unica alimentazione il latte materno). La carne di agnello è un alimento molto importante per la nutrizione umana, soprattutto dei bambini. Diverse sono le parti dell'agnello che possono essere consumate: dal coscio alle costole, fino ad arrivare alle frattaglie (cuore, polmoni , fegato, milza, reni). Può essere cotto in diverse modalità – arrosto, in umido – e può accompagnarsi a diversi contorni. L'agnello arrosto in parecchie Regioni è piatto tradizionale delle feste pasquali. La carne d'agnello è molto caratteristica per il suo particolare sapore.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali dell'agnello?

Cento grammi di carne di agnello (coscio) crudo sviluppano mediamente 103 Calorie e contengono approssimativamente (tenendo presente che i valori nutrizionali possono variare in base ai diversi tagli di carne):

  • 76 g di acqua
  • 20 g di proteine
  • 2,5 g di lipidi
  • 70 mg di colesterolo

oltre a:

  • 68 mg di sodio
  • 338 mg di potassio
  • 2 mg di ferro
  • 10 mg di calcio
  • 213 mg di fosforo
  • 20 mg di magnesio
  • 3,3 mg di zinco
  • 0,19 mg di rame
  • 18 µg di selenio
  • Tracce di vitamina A retinolo eq.
  • 0,16 mg di Tiamina (vitamina B1)
  • 0,2 mg di Riboflavina (vitamina B2)
  • 5,4 mg di Niacina (vitamina B3 o vitamina PP)

 

Quando non mangiare l'agnello? 

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di carne d'agnello e l'assunzione di farmaci o altre sostanze. Come altri tipi di carne è una buona fonte di purine, sostanze coinvolte nell'insorgenza di disturbi come gotta e calcoli renali: il consumo di questa carne è dunque sconsigliato ai soggetti affetti da queste patologie.

 

Periodo reperibilità/stagionalità 

La carne di agnello è facilmente reperibile tutto l'anno.

 

Possibili benefici e controindicazioni

Sono diversi i possibili benefici per la salute umana che possono derivare dal consumo di carne d'agnello.

Tanto per iniziare, va sottolineato che le proteine contenute nell'agnello sono molte (20 g ogni 100 grammi di carne) e di alto valore biologico. La carne di agnello è inoltre magra e poco calorica (100 grammi di carne cruda apportano circa 100 Calorie e contengono 2,5 g di lipidi). Questa carne è inoltre una buona fonte di ferro, minerale indispensabile per il trasporto dell'ossigeno a tutti gli organi e tessuti dell'organismo (il ferro contenuto nella carne di agnello ha inoltre la caratteristica di venire assorbito facilmente dall'organismo umano). Oltre al ferro l'agnello contiene anche altri minerali tra cui lo zinco, minerale essenziale per la crescita dei tessuti e per lo sviluppo sessuale, oltre che importante nei processi di rigenerazione dei tessuti lesi, e il potassio, importante per il corretto funzionamento dei muscoli e del cuore e per la trasmissione degli impulsi nervosi. Le proteine "nobili" e l'alta presenza di ferro e altri minerali fanno sì che l'agnello sia un alimento particolarmente adatto in modo particolare ai bambini in fase di svezzamento.

Come altri tipi di carne è una buona fonte di purine, sostanze coinvolte nell'insorgenza di disturbi come gotta o calcoli renali: il consumo di questa carne è dunque sconsigliato ai soggetti affetti da queste patologie.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici