COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali

Il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali è una procedura che consente di prevenire la rottura della sacca aneurismatica riducendo o azzerando il flusso ematico ad essa destinato, mantenendo inalterata la funzione del vaso. Prevede l’utilizzo di stent e materiali embolizzanti.

 

Che cos’è il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali?

Il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali prevede l’utilizzo di stent e materiali embolizzanti (spirali, colla) per escludere il flusso ematico destinato alla sacca aneurismatica, evitando così che essa possa rompersi. La procedura viene eseguita inserendo un catetere attraverso una piccola incisione effettuata a livello dell’inguine e spingendolo fino a livello dell’aneurisma, osservandolo sotto la fluoroscopia a raggi X.

 

Qual è l’ospedalizzazione richiesta?

Il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali viene effettuato in anestesia locale e in genere richiede una permanenza in ospedale di uno o due giorni. Nella maggior parte dei casi i pazienti riprendono la normale routine quotidiana entro una settimana. Il trattamento endovascolare è una procedura più sicura rispetto all’intervento chirurgico tradizionale e richiede una degenza ospedaliera ridotta. Nei casi complessi, ad alto rischio chirurgico, è l’unica possibilità. Per il recupero completo sono in genere necessarie dalle due alle quattro settimane, molto meno rispetto ai 3-6 mesi necessari nel caso di un intervento chirurgico a cielo aperto. In pochi casi potrebbe essere necessario ripetere la procedura a distanza di qualche mese.

 

Il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali è doloroso o pericoloso?

Il trattamento endovascolare può essere associato a dolori post-operatori, ma è caratterizzato da un rischio di complicanze ridotto rispetto all’intervento chirurgico a cielo aperto. Quando viene utilizzato uno stent necessario sottoporsi a controlli nel tempo per assicurarsi che sia ancora pervio. Le stime parlano di un 10% di possibilità di doversi sottoporre a un altro intervento. Le possibili complicanze dipendono dall’organo interessato e sono discusse caso per caso con il paziente.

 

Chi può effettuare il trattamento?

Il trattamento endovascolare degli aneurismi delle arterie viscerali prevede uno studio dedicato caso per caso. L’idoneità al trattamento è decisa durante una visita di radiologia interventistica.

 

Follow-up

Nella maggior parte dei casi è possibile tornare a casa 1-3 giorni dopo l’intervento, ma potrebbe essere necessario assumere antidolorifici per un’ulteriore settimana. Si consiglia di riprendere le attività quotidiane gradualmente e si invita a rispettare le indicazioni ricevute dai medici circa l’assunzione di farmaci e le visite di controllo necessarie.

 

Norme di preparazione

  • Il giorno del ricovero è necessario presentarsi in clinica con gli esiti degli esami richiesti.
  • È importante seguire scrupolosamente le istruzioni ricevute dai medici sull’alimentazione da seguire prima dell’intervento e sui farmaci abitualmente assunti.