COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

International Patients
+39 02 8224 6579

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Artrodesi delle vertebre dorsali

L'artrodesi delle vertebre dorsali è una tecnica chirurgica che permette di unire ossa presenti nel tratto dorsale della colonna vertebrale per stabilizzarla in modo da ridurre eventuali deformità o dolori.

Che cos'è l'artrodesi delle vertebre dorsali?

L'artrodesi delle vertebre dorsali permette di unire le ossa del tratto dorsale della colonna vertebrale con o senza l'inserimento di impianti (viti, uncini, barre, placche) di metallo (acciaio o titanio) o non metallici. Perché l'unione sia solida è necessario un innesto di osso, che spesso viene prelevato dalla cresta iliaca, ma che può provenire anche dalla tibia, da una costa del paziente, da un donatore o essere di origine sintetica.

Chi può effettuare il trattamento?

L'artrodesi delle vertebre dorsali è indicata in caso di scoliosi, cifosi, tumori, instabilità, fratture o degenerazione dei dischi intervertebrali.

Qual è l'ospedalizzazione richiesta?

L'approccio posteriore prevede di praticare un'incisione centrale sulla schiena. Nel caso dell'approccio anteriore l'incisione viene invece praticata nella parte laterale del torace.
L'intervento viene eseguito in anestesia totale. In caso di scoliosi l'operazione può durare fino a 4 ore. L'approccio anteriore richiede di tenere un tubo nel torace per i primi giorni dopo l'intervento.

Quali sono i vantaggi dell'artrosi delle vertebre dorsali?

In genere gli innesti da donatore non guariscono bene come quelli effettuati con frammenti ossei prelevati dallo stesso paziente. Inoltre quando non vengono inseriti impianti c'è una piccola probabilità di dislocazione che può rendere necessario un altro intervento.

L'artrodesi delle vertebre dorsali è un intervento doloroso e/o pericoloso?

Se eseguito da mani esperte l'artrodesi delle vertebre dorsali è un intervento sicuro. Può però esserci un rischio di danni al midollo spinale, di emorragie o di dolori post-operatori.

Follow up

La guarigione richiede almeno tre mesi. Nel frattempo può essere richiesto l'uso di busti, ma l'immobilità è sconsigliata, anzi, bisogna camminare il più possibile senza compiere sforzi eccessivi (ad esempio sollevamenti). Nel frattempo la guarigione dell'innesto o dell'impianto sarà monitorata con radiografie. Eventualmente potrebbero essere necessarie Tac o risonanze magnetiche. In genere al termine dei primi tre mesi di convalescenza è possibile prendere in considerazione la fisioterapia.

Norme di preparazione

Il paziente deve presentarsi in ospedale con gli esiti di tutti gli esami eventualmente effettuati, seguendo le indicazioni fornite dal medico riguardo l'alimentazione e i farmaci abitualmente assunti.