Si è svolta il 5 dicembre scorso, presso il Ministero della Salute, la cerimonia di premiazione dei 306 ospedali premiati con i Bollini Rosa per il biennio 2018-2019 da Onda, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna.

I Bollini Rosa, giunti al loro decimo anno, sono uno speciale riconoscimento che Onda assegna dal 2007 agli ospedali italiani attenti alla salute delle donne. Strutture che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle patologie femminili.

Humanitas Rozzano si è aggiudicata nuovamente 3 Bollini Rosa, premiati anche Humanitas San Pio X (2 Bollini), Humanitas Gavazzeni (1 Bollino) e Humanitas Centro Catanese di Oncologia (3 Bollini).

I criteri di valutazione

Sono state premiate 306 strutture, di queste 71 hanno ricevuto 3 Bollini, il massimo riconoscimento, 183 ne hanno ricevuti 2 e 52 ne hanno ottenuto uno.

Un’apposita commissione multidisciplinare presieduta da Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha validato i Bollini sulla base dei questionari di candidatura pervenuti, composti da oltre 300 domande divise in 16 aree specialistiche.

I criteri di valutazione sono stati tre: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico della paziente, come la telemedicina, la mediazione culturale, l’assistenza sociale.

I passi avanti nella medicina di genere

“In questi dieci anni la rete degli ospedali amici delle donne si è allargata e solo rispetto al biennio precedente quelli nuovi sono 86. In questo decennio sono stati fatti molti passi avanti nell’ambito della medicina di genere e la salute delle donne sta diventando un punto di attenzione per molte strutture, come dimostrano i nostri dati, ma c’è ancora molto da fare. Onda lavora a fianco di questi ospedali per promuovere un approccio di genere nell’offerta dei servizi socio-sanitari, imprescindibile per poter garantire una corretta presa in carico della paziente in tutte le fasi della vita. La partecipazione dei Bollini Rosa alle iniziative promosse da Onda, in occasione di giornate dedicate a talune patologie femminili, mettendo a disposizione prestazioni cliniche e diagnostiche gratuite, consentono di avvicinare la popolazione a diagnosi e cure sempre più mirate e specifiche”, ha commentato Francesca Merzagora, Presidente di Onda.