La European Society for Medical Oncology (ESMO) è un importante network nell’ambito dell’Oncologia Medica; nato in Europa nel 1975, oggi vede nella sua compagine professionisti provenienti da tutto il mondo.

Humanitas Cancer Center ha ottenuto nuovamente la certificazione ESMO come centro di eccellenza per l’Oncologia integrata alle cure palliative, come ci spiega la dottoressa Laura Velutti, Referente per le Cure Simultanee e la continuità assistenziale in Oncologia di Humanitas.

Il primo accreditamento nel 2014

“Avevamo ottenuto la nostra prima certificazione nel 2014, a soli quattro anni dalla nascita del servizio di Ospedalizzazione Domiciliare per Cure Palliative, e la certificazione era valida dal 2015 al 2017.

Lo scorso inverno, in un lavoro che ha coinvolto a diversi livelli i professionisti del Cancer Center, abbiamo rivisto criticamente i criteri che ESMO richiede per questo accreditamento e dopo aver posto attenzione ai nostri processi, evidenziando modifiche e implementazioni che ne frattempo si erano consolidate, ci siamo candidati per il rinnovo.

All’annuale Congresso ESMO di settembre svoltosi a Madrid sono state valutate le candidature pervenute e Humanitas Cancer Center è stato riconfermato fino al 2020”, spiega la dottoressa Velutti.

Premiata la presa in carico globale del paziente

“Siamo felici di questo accreditamento perché è un importante riconoscimento alla bontà dei processi di presa in carico, cura e supporto del paziente e dei caregivers; riconosce inoltre l’impegno nell’aggiornamento del personale a tutti i livelli, e l’integrazione con le varie anime dell’équipe: dagli studenti di infermieristica agli specializzandi di oncologia, dagli assistenti sociali agli infermieri. Senza dimenticare il contributo alla qualità del nostro impegno dato dai nostri psicologi e dai volontari, grazie al sostegno fondamentale che abbiamo da Fondazione Humanitas.

È anche un riconoscimento della centralità che le Cure Palliative hanno in Italia: il nostro Paese infatti detiene il maggior numero di Centri accreditati ESMO per l’integrazione delle cure palliative in oncologia e siamo orgogliosi di far parte di questa rete”, ha concluso la dottoressa Velutti.