COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Humanitas Research Hospital

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario.
All’interno del policlinico, accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, si fondono centri specializzati per la cura dei tumori, delle malattie cardiovascolari, neurologiche ed ortopediche, oltre a un Centro Oculistico e a un Fertility Center.
Humanitas è inoltre dotato di un Pronto Soccorso EAS ad elevata specializzazione.

La Qualità della cura e dell’assistenza è il primo obiettivo di Humanitas, con l’intento di favorire un miglioramento continuo, a beneficio dei pazienti. Qualità significa anche capacità di analisi, per misurarci e migliorare in modo trasparente e innovativo, equilibrando efficacia clinica,
esperienza del paziente e sostenibilità.
Clicca qui per scoprire di più.

Centri

Dipartimenti e Unità Operative

Dipartimento Cardiovascolare

Direttore Prof. Gianluigi Condorelli

7 Unità Operative

Dipartimenti di Chirurgia Generale

Direttore Prof. Guido Torzilli

7 Unità Operative

Dipartimento di Area Cancer

Direttore Prof. Armando Santoro

6 Unità Operative

Chirurgie Specialistiche

4 Unità Operative

Dipartimento di Medicina Interna

Direttore Prof. Savino Bruno

7 Unità Operative

Dipartimento di Riabilitazione e Recupero Funzionale

Direttore Dott. Stefano Respizzi

4 Unità Operative

Dipartimento di Gastroenterologia

Direttore Prof. Alberto Malesci

4 Unità Operative

Dipartimento di Area Neurologica

Direttore Michela Matteoli

5 Unità Operative

Dipartimento di Diagnostica per Immagini

Direttore Dott. Luca Balzarini

3 Unità Operative

Dipartimento di Ginecologia e Medicina della Riproduzione

Direttore Prof. Paolo Emanuele Levi-Setti

2 Unità Operative

Area Ortopedie

9 Unità Operative

Area Laboratori

2 Unità Operative

Dipartimento di Anestesia e Terapia Intensiva Generale

Direttore Prof. Maurizio Cecconi

3 Unità Operative

Humanitas News

Humanitas News

Fibrillazione atriale: il prof. Cappato relatore in America Latina in occasione di un Simposio

“Bayer Simposio de Fibrilación Auricular, conceptos prácticos. De los anticoagulantes directos a los procedimientos invasivos para restaurar el ritmo sinusal”: questo il titolo del Simposio organizzato da Bayer in Argentina e Cile e dedicato alla fibrillazione atriale, cui ha preso parte anche il dottor Riccardo Cappato, Responsabile del Centro di Ricerca Aritmologia Clinica ed Elettrofisiologia in Humanitas e presidente di ECAS, la Società Europea di Aritmologia Cardiaca.

Il Simposio, svoltosi dal 29 maggio al 2 giugno, si è concentrato sulla fibrillazione atriale (l’aritmia cardiaca più diffusa nella popolazione generale) e in particolare sugli anticoagulanti diretti e sulle procedure invasive per ripristinare il ritmo sinusale. 

Gli interventi del dottor Cappato

Il 29 maggio, a Santiago del Cile, e il 30 maggio presso l’Instituto Cardiovascular de Buenos Aires in Argentina, il dottor Cappato è stato impegnato in qualità di speaker e ha discusso una lecture dal titolo “Dalla prevenzione dell’ictus alla protezione vascolare”.

Giovedì 31 maggio invece, sempre a Buenos Aires, il dottor Cappato ha presentato la sessione “Anticoagulanti diretti nella fibrillazione atriale” ed è stato impegnato come speaker in due sessioni dal titolo: “Uso di anticoagulanti diretti nella prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale, dalle indicazioni generali ai diversi scenari clinici” e “Gestione della terapia anticoagulante pre, intra e post-ablazione con nuovi farmaci”.

Infine venerdì 1 giugno, a Mendoza in Argentina, lo specialista ha presentato nuovamente la propria lecture dedicata alla prevenzione dell’ictus e alla protezione vascolare.

Ictus e fibrillazione atriale

L’ictus cerebrale rappresenta la seconda causa di morte e la terza causa di disabilità a livello mondiale. Sebbene l’ictus esordisca soprattutto in età avanzata, può colpire anche i soggetti con età inferiore ai 45 anni.

La fibrillazione atriale è una delle cause maggiori di ictus cerebrale; si tratta di un’aritmia molto comune la cui presenza può favorire la comparsa di trombi o coaguli intra-cardiaci che possono dal cuore raggiungere il cervello.

Nei pazienti con fibrillazione atriale è possibile prevenire l’insorgenza di ictus mediante farmaci anticoagulanti o in casi selezionati, con ablazione transcatetere.

 

L'articolo Fibrillazione atriale: il prof. Cappato relatore in America Latina in occasione di un Simposio sembra essere il primo su Humanitas News.

Humanitas News

“Proteggi il tuo cervello da alcol e droghe”: un incontro a Crema con il prof. Giulio Maira

“Proteggi il tuo cervello da alcol e droghe”: questo il titolo dell’incontro che si terrà lunedì 18 giugno alle ore 21.00 a Madignano, vicino Crema, cui parteciperà il professor Giulio Maira, neurochirurgo di Humanitas di fama mondiale.

Un incontro pubblico, organizzato presso l’Oratorio Don Bosco della Parrocchia di Madignano, dedicato a giovani, insegnanti, genitori, educatori e operatori per spiegare i danni e gli effetti che droghe e alcol hanno sul cervello. Il prof. Maira è uno dei massimi esperti italiani nel campo delle neuroscienze ed è inoltre in prima linea sul fronte dell’educazione grazie alla Fondazione Atena Onlus di cui è presidente.

In crescita il consumo di alcol e stupefacenti

Il consumo di alcol desta sempre più preoccupazione: sono in aumento i giovani e i giovanissimi che ne consumano una grande quantità al di fuori dei pasti e in un breve arco di tempo. Anche il ricorso alle sostanze stupefacenti è in crescita: nel 2016 il 32,9% degli studenti di età tra i 15 e i 19 anni ha riferito di aver utilizzato almeno una sostanza psicoattiva illegale nel corso della propria vita.

Il tema al centro dell’incontro

L’obiettivo dell’incontro, in una sorta di dialogo con i ragazzi e gli educatori, è di mettere in luce non solo i rischi, ma anche gli effetti che alcol e droghe hanno da un punto di vista scientifico sul cervello dei giovani, per sostenere la diffusione di comportamenti maggiormente responsabili e consapevoli.

Infatti il consumo di alcol e droghe è fortemente sconsigliato soprattutto per i giovani nella fascia dei 16-17 anni, perché il cervello che è ancora in formazione può essere bloccato nel suo sviluppo proprio da queste sostanze.

“Le droghe, per esempio, occupano gli stessi ricettori della dopamina, che scatena piacere. L’assunzione di droga condiziona il funzionamento del nostro cervello in modo tale che quel piacere venga ripetuto. Ma si tratta di uno sballo artificiale che danneggia l’organo cerebrale modificandone il metabolismo, l’efficienza, e alterando anche la nostra personalità e capacità di giudizio” spiega il professor Maira.

L'articolo “Proteggi il tuo cervello da alcol e droghe”: un incontro a Crema con il prof. Giulio Maira sembra essere il primo su Humanitas News.

HUMANITAS Chi siamo
HUMANITAS Ricerca
HUMANITAS Università
HUMANITAS Pazienti internazionali