Mission

Mission

Migliorare la vita dei nostri pazienti, grazie a cure sempre più efficaci e a un'organizzazione innovativa e sostenibile. Investire in una ricerca che abbia un impatto concreto sul progresso della Medicina. Formare una nuova generazione di professionisti attraverso un modello che unisce Clinica, Ricerca e Università.

Valori

ECCELLENZA
Offrire ai nostri pazienti le cure e l'assistenza migliori. Misurare in modo trasparente e innovativo la qualità dei nostri risultati. Coniugare sviluppo, sostenibilità economica e responsabilità sociale.

INNOVAZIONE
Investire nella ricerca clinico-scientifica e in tecnologie all'avanguardia per trovare nuove cure. Sviluppare modelli organizzativi e gestionali fondati sulla qualità dei percorsi di cura. Formare una nuova generazione di professionisti in una dimensione internazionale.

RESPONSABILITÀ
Essere una comunità di professionisti che lavora in squadra per raggiungere obiettivi comuni. Garantire a chi merita possibilità di crescita professionale. Essere di esempio gli uni per gli altri.

PASSIONE
Lavorare con creatività ed energia. Curare ogni dettaglio, perché è la passione per la cosa in sé che ci porta lontano. Sentirci e far sentire i pazienti come a casa.

Humanitas Research Hospital

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario.
All’interno del policlinico, accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, si fondono centri specializzati per la cura dei tumori, delle malattie cardiovascolari, neurologiche ed ortopediche, oltre a un Centro Oculistico e a un Fertility Center. Humanitas è inoltre dotato di un Pronto Soccorso EAS ad elevata specializzazione.
Riconosciuto dal Ministero come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), Humanitas è punto di riferimento mondiale per la ricerca sulle malattie legate al sistema immunitario, dai tumori all’artrite reumatoide.

Humanitas è considerato uno degli ospedali tecnologicamente più avanzati in Europa. Fra le tecnologie più all’avanguardia a disposizione dei pazienti, acceleratori lineari di ultima generazione per la Radioterapia per la cura dei tumori, robot in sala operatoria per una chirurgia sempre meno invasiva, laser di ultima generazione in Oculistica, sistemi (come Dose Watch) di riduzione dei raggi in Radiologia, 3 Tac nelle sale operatorie utilizzate durante gli interventi di Neurochirugia.

Humanitas ritiene fondamentale associare efficienza organizzativa e qualità clinica. Per questo è stato il primo policlinico italiano, ed uno dei pochi in Europa, ad essere certificato per la qualità da Joint Commission International (2002, 2006, 2009, 2012, 2015). Considerato da Harvard University come uno dei 4 ospedali più innovativi al mondo, Humanitas è un case study per il suo modello organizzativo che coniuga sostenibilità economica, sviluppo e responsabilità sociale.

Humanitas promuove la salute, la prevenzione e la diagnosi precoce attraverso attività ambulatoriali e servizi avanzati e innovativi. Giocare d’anticipo è la strategia vincente per stare in salute: anche le malattie più gravi possono essere prevenute (prevenzione primaria) o migliorate (prevenzione secondaria) con l’esercizio fisico e uno stile di vita sano. Humanitas è da sempre parte attiva in campagne sull’importanza degli stili di vita.
Humanitas Research Hospital è l’ospedale capofila di un gruppo presente a Bergamo, Torino, Catania, Castellanza (Varese) e Milano.

Storia

Le origini di Humanitas risalgono alla seconda metà degli anni ‘80 quando dall’incontro del prof. Nicola Dioguardi e Pier Carlo Romagnoli, allora Presidente di Reale Mutua, con Gianfelice Rocca e un gruppo di imprenditori, nacque l’idea di realizzare “un ospedale moderno, ben organizzato, efficiente, con il binomio medico-paziente al centro di tutto”.

  • 1989

    Techint conduce uno studio di fattibilità con la partecipazione di due società inglesi specializzate, la W.S. Atkins e la Bupa - The British United Association. Tra i progetti presentati viene scelto uno fra i più originali e avvenieristici, quello dell'architetto James Gowan. A Techint è assegnata la progettazione e realizzazione del complesso ospedaliero. Attraverso studi preliminari, il bacino di utenza viene individuato nell'area metropolitana a sud di Milano. L'obiettivo è realizzare una struttura con specialità di base e di livello superiore.

  • 1996

    Ultimata la costruzione dell’ospedale: il 4 marzo 1996 Humanitas apre le porte e accoglie il primo paziente.

  • 1997

    Entra in vigore la convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale per i servizi di ricovero.

  • 1999

    Nasce la Fondazione Humanitas con lo scopo di aiutare il paziente e chi lo assiste dal punto di vista pratico e psicologico.

  • 2000

    Humanitas diviene sede di insegnamento dell’Università degli Studi di Milano per il corso di laurea in Infermieristica, seguito poi da Medicina e Biotecnologie.

  • 2002

    Humanitas diventa case-study per il Master in Business Administration dell’Università di Harvard ed è il primo policlinico italiano a ottenere l’accreditamento di eccellenza da Joint Commission International, uno dei più importanti enti mondiali di certificazione della qualità ospedaliera.

  • 2003

    Inaugurazione del Pronto Soccorso EAS e della Radioterapia.

  • 2005

    Humanitas è riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Nasce la Fondazione Humanitas per la Ricerca.

     

  • 2007

    Inaugurazione del Centro di Ricerca e Didattica.

  • 2010

    Nasce l’International Medical School in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano.

  • 2012

    La costante crescita del punteggio di Impact Factor (2012: 2.250) pone l’ospedale fra i primi IRCCS italiani per produzione scientifica.

  • 2013

    Ampliamento delle attività di diagnostica con nuove facilities.

  • 2014

    Nasce Humanitas University, ateneo dedicato alle Scienze mediche. 

  • 2015

    Iniziano i lavori per la costruzione del nuovo campus universitario.