DI COSA HAI BISOGNO?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+390282246280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225
Prof. Alessandro Repici

Prof. Alessandro Repici

Responsabile di Unità Operativa
Endoscopia digestiva
PRENOTA UNA VISITA
Specialità

Io in Humanitas

Unità operativa
Endoscopia digestiva
Aree mediche di interesse

Il Prof. Repici è coordinatore, investigatore principale e co-investigatore in più di 50 studi, inclusi fase II e III per l’approvazione di FDA ed EMA delle nuove molecole ed i nuovi strumenti per l’endoscopia diagnostica ed operativa. L'attività clinica e di ricerca si è rivolta principalmente allo sviluppo di nuove tecniche endoscopiche, in campo sia diagnostico, che terapeutico, con particolare interesse per le nuove metodiche di asportazione endoscopica delle lesioni tumorali precoci e per la palliazione delle neoplasie gastrointestinali avanzate. Importante da menzionare è la sua collaborazione con numerosi progetti nel campo dell’endoscopia con differenti centri italiani ed internazionali.

Aree di ricerca di interesse


Specializzazione
Specialista in Gastroenterologia
Area Medica
Endoscopia

Esperienze professionali

Humanitas Research Hospital - Rozzano, MI, Italia
Professore Ordinario di Gastroenterologia
2015 - 2016
Professore Associato presso Humanitas Research Hospital - Rozzano, MI, Italia
Penultimo Ruolo e Descrizione Attività
Nel 1992 è research fellow presso il Centre Chirurgical de l’Alma a Parigi e presso l’Ospedale Molinette a Torino, nel 1993 è specialista in Gastroenterologia presso l’Università di Messina. Nel 1996 è research fellow presso il Centro di Endoscopia Operativa ed Oncologica del Wellesley Hospital. Nel 1998 ottiene una borsa di studio in Chirurgische Endoskopie (Endoscopia Chirurgica) presso Universitätskliniken a Tubigen. Dal 1997 al 2005 è stato professore di Gastroenterologia presso la Scuola di Oncologia, Università di Torino.

Formazione

28/10/1994
Spiacializzazione in Gastroenterologia
Università degli Studi di Messina
31/10/1990
Laurea in Medicina e Chirurgia
Università degli Studi di Messina

Ruolo accademico

Nome Università / Ente
Humanitas University
Dal
2017
Ruolo
Docente
Descrizione attività
Professore Ordinario di Gastroenterologia
Ruolo precedente
Dal 1997 al 2005 è stato professore di Gastroenterologia presso la Scuola di Oncologia, Università di Torino. Dal 2015 al 2016 è stato Professore Associato di Gastroenterologia presso Humanitas University Medical School. Nel 2016, è stato visiting professor alla Georgetown University a Washington, US. Nel 2017, è stato visiting professor alla Mayo Clinic, Jacksonville, Florida, US.

L'Ospedale

Ospedale policlinico alle porte di Milano con centri specializzati per la cura di cancro, malattie cardio-vascolari, neurologiche ed ortopediche.

La ricerca

Il centro di Ricerca di Humanitas è un punto di riferimento mondiale per le malattie legate al sistema immunitario, dal cancro all’artrite reumatoide.

L'Università

L’ospedale Humanitas e Fondazione Humanitas per la Ricerca sono promotori di Humanitas University, ateneo non statale riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione.

In evidenza

1. Percorso clinici multidisciplinari

Presso i centri specialistici di Humanitas (Cancer center, Cardio Center, Neuro Center, Ortho Center, Fertility Center, Centro Oculistico), è regola la collaborazione multidisciplinare di tutti gli specialisti – che possono intervenire nel percorso di cura del nostro paziente.

2. Lean e miglioramento continuo

Mettere al centro la qualità per noi significa essere filosoficamente disponibili come professionisti a metterci in discussione e a migliorare, individuando ogni area di possibile cambiamento e imparando dalle nostre esperienze.

3. Gli indicatori per misurare la qualità

Qualità, per noi, significa confrontarci in maniera trasparente e oggettiva con i risultati del nostro lavoro, in un percorso di miglioramento continuo basato su un’attenta analisi dei dati.