COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Rettocolite Ulcerosa: due studi internazionali mostrano una migliore remissione clinica e la guarigione delle mucose

Buone notizie per chi soffre di Rettocolite Ulcerosadue recenti studi pubblicati su ‘The New England Journal of Medicine, a cui ha partecipato anche il professor Silvio Danese, responsabile del Centro Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali di Humanitas, oltre che docente in Humanitas University – hanno dimostrato l’efficacia di due farmaci (ustekinumab e vedolizumab) nel mantenere uno stato di remissione clinica in pazienti con colite ulcerosa da moderata a grave.

La Rettocolite Ulcerosa

Si tratta di una patologia cronica dell’intestino (MICI) che ha un forte impatto sulla vita quotidiana di chi ne è affetto a causa dei sintomi dolorosi e debilitanti.

È caratterizzata da un’infiammazione dell’intestino che colpisce sempre il retto, ma che può estendersi anche al resto del colon. Nei pazienti, alterna episodi acuti seguiti da periodi di remissione clinica e gli obiettivi principali alla base della terapia medica sono spegnere l’infiammazione che scatena i sintomi e mantenere la remissione a lungo termine.

“I trattamenti che possono aiutare a prevenire la riacutizzazione dei sintomi e consentire alle persone di andare avanti con la propria vita sono estremamente importanti – ha spiegato il professor Danese -. Lo studio dimostra l’efficacia del farmaco nel raggiungere la remissione a lungo termine, oltre a fornire altri risultati significativi in termini di sicurezza, di risposta e miglioramento endoscopico ed istologico” .

I risultati degli studi

In uno degli studi firmati anche dal professor Silvio Danese, è stato indagato il farmaco ustekinumab, già usato nel trattamento della Malattia di Crohn. Il farmaco è stato valutato in uno studio di induzione iniziale di otto settimane, seguito da uno studio di mantenimento di 44 settimane, dimostrando l’efficacia come opzione terapeutica per i pazienti con Rettocolite Ulcerosa da moderata a grave, che hanno mostrato una risposta inadeguata o non sono stati in grado di tollerare terapie convenzionali o biologiche.

In Italia, delle circa 250 mila persone colpite da malattie infiammatorie croniche intestinali, circa 130 mila soffrono di colite ulcerosa. Una patologia immunomediata la cui natura è sconosciuta ma che potrebbe essere influenzata da fattori genetici, ambientali e infettivi, per la quale non esiste ancora una cura.

Un altro studio pubblicato sempre sul New England Journal of Medicine** ha messo per la prima volta a confronto due terapie biologiche comunemente usate in pazienti con colite ulcerosa (vedolizumab versus adalimumab), mostrando la superiorità del primo dei due farmaci nel raggiungere la remissione clinica e la guarigione della mucosa.

“I risultati ci forniscono preziose informazioni per aiutarci prendere decisioni terapeutiche quando si inizia una terapia biologica. L’obiettivo del trattamento della colite ulcerosa è quello di ottenere la remissione clinica e la guarigione delle mucose, e questi risultati evidenziano i benefici visti con vedolizumab, con i nuovi dati di remissione anche a livello istologico”, ha concluso Danese.

Il ruolo di Humanitas

Humanitas ha avuto un ruolo importante nei progressi di questa patologia, dal punto di vista della ricerca sia clinica sia preclinica. I pazienti che soffrono di malattie autoimmuni e infiammatorie spesso non sono affetti da una sola di queste patologie: necessitano dunque di una visione integrata e trasversale della propria condizione di salute, oltre che di diagnosi e cure personalizzate e innovative. Humanitas Immuno Center, è il primo centro italiano per le malattie immuno-infiammatorie, in grado di offrire percorsi di cura integrati e multidisciplinari per pazienti affetti da malattie legate al cattivo funzionamento del sistema immunitario.

Fonti:
Ustekinumab as Induction and Maintenance Therapyfor Ulcerative Colitis
Bruce E. Sands, William J. Sandborn, Remo Panaccione, Christopher D. O’Brien, Hongyan Zhang, Jewel Johanns, Omoniyi J. Adedokun, Katherine Li, Laurent Peyrin-Biroulet, Gert van Assche, Silvio Danese, Stephan Targan, Maria T. Abreu, Tadakazu Hisamatsu, Philippe Szapary, Colleen Marano.
 
Vedolizumab Versus Adalimumab for Moderate to Severe Ulcerative Colitis
Bruce E. Sands, Laurent Peyrin-Biroulet, Edward V. LoftusJr., Silvio Danese, Jean-Frédéric Colombel, Murat Törüner, Laimas Jonaitis, Brihad Abhyankar, F.R.C.S., M.B.A., Jingjing Chen, Raquel Rogers, M.Sc., Richard A. Lirio, Jeffrey D. Bornstein, Stefan Schreiber.

 

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici