Il Centro Oculistico di Humanitas, diretto dal dott. Paolo Vinciguerra, è tra gli esempi di buona sanità italiana citati da Panorama, settimanale d’attualità del gruppo Mondadori, nell’ambito dell’inchiesta “Cure eccellenti” (numero del 10 giugno), che dedica ampio servizio alla chirurgia refrattiva, una tecnica chirurgica sicura ed efficace per la correzione dei difetti visivi (miopia, astigmatismo e ipermetropia).

Cure eccellenti, quali aspetti ha messo in evidenza il servizio di Panorama?

“Quello che rende speciale Paolo Vinciguerra – si legge su Panorama – è la capacità di dire di no: no a un paziente che vuole farsi operare ma non è adatto, no se l’occhio non è pronto, no se la cornea non è idonea, no se agisce d’impulso e non vuole aspettare il tempo necessario”. La diagnostica che precede l’intervento, infatti, è fondamentale per valutare l’idoneità al laser e, conseguentemente, garantire la qualità dell’operazione. Peculiarità di questa tecnologia sono i trattamenti customizzati, cioè un rimodellamento della cornea mediante laser ad eccimeri che tiene conto delle caratteristiche individuali. “Per correggere i difetti dell’occhio non c’è un’unica tecnica” – spiega Vinciguerra su Panorama. – “Per un giovane che vuole eliminare la miopia è più indicato il laser ad eccimeri, che agisce sulla cornea; per la persona miope di 55 anni, con un cristallino che inizia ad invecchiare, meglio il laser a femtosecondi che agisce sul cristallino”. Da pochi mesi presso il centro oculistico di Humanitas è stato introdotto anche il laser a sette dimensioni che, prima di toccare l’occhio, recepisce tutte le informazioni utili a garantire un intervento massimamente preciso: “Mappe dello spessore della cornea, della sua forma, mappe cinematiche della pupilla, e poi l’aberrometria, esame che analizza le qualità ottiche ed eventuali imperfezioni”. Ricerca e miglioramento continuo contraddistinguono il Centro Oculistico coordinato dal dott. Vinciguerra, che commenta: “Oggi, le cose si muovono così velocemente che se ti fermi un attimo, sei finito”.

Servizio completo a pag. 68 di Panorama (10 giugno 2015).

Che cos’è la chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri?

Il laser ad eccimeri permette di correggere i difetti visivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia) rimuovendo parti microscopiche del tessuto corneale, modificando la forma della zona più importante per la messa a fuoco (zona ottica) e migliorando anche il profilo della cornea periferica circostante. Per maggiori informazioni sulla chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri, visita la pagina dedicata.