I disturbi digestivi, come il bruciore di stomaco e le difficoltà di digestione, e le irregolarità intestinali, come la stipsi o la diarrea, sono condizioni comuni, dal forte impatto sulla qualità della vita di chi ne soffre. In alcuni casi si tratta di fenomeni passeggeri, ma quando superano una determinata soglia in termini di frequenza e durata, meritano opportuni accertamenti e trattamenti.

In Humanitas è attivo un percorso di check up gastroenterologico dedicato a tutti coloro che soffrono di questi disturbi, al fine di correggere il proprio stile di vita, di verificare l’eventuale presenza di condizioni patologiche e ottenere così una diagnosi di eventuali malattie a carico dell’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino tenue, colon, pancreas, vie biliari) e laddove necessaria ricevere un’adeguata terapia.

Percorso digestivo alto

Il reflusso gastroesofageo si verifica quando i succhi gastrici entrano in contatto con la parete dell’esofago, provocando bruciore dietro lo sterno e rigurgito acido. Sebbene il passaggio di acido dallo stomaco all’esofago avvenga fisiologicamente durante la giornata, soprattutto dopo aver mangiato, quando il fenomeno diventa frequente e persistente, potrebbe avere natura patologica. A volte, è la bile a refluire nello stomaco, causando difficoltà e lentezza nella digestione e nausea. Spesso, i disturbi legati allo stomaco sono legati all’infezione da Helicobacter pylori, che, se non curato adeguatamente, può portare allo sviluppo di gastrite e ulcera, oppure possono essere causati da cattiva alimentazione o ad alterazioni della flora batterica.

Humanitas offre un percorso completo di prevenzione, diagnosi e trattamento medico della durata di circa 3-4 ore che comprende una visita gastroenterologica, il Breath test per Helicobacter pylori, le analisi del sangue, un’ecografia addome completo – studio anse intestinali e un breath test (scelto tra lattosio, lattulosio, fruttosio e glucosio).

Percorso stipsi e irregolarità intestinale

Le difficoltà nell’espletamento della funzione intestinale possono inficiare sulla qualità della vita. Ne è un esempio la stipsi che colpisce circa il 15% della popolazione, in particolare donne, e la cui incidenza aumenta con l’avanzare dell’età.

Humanitas offre un percorso completo di prevenzione, diagnosi e trattamento medico della durata di circa 3-4 ore che comprende una visita gastroenterologica, le analisi del sangue, l’esame del sangue occulto nelle feci, un’ecografia addome completo – studio anse intestinali, un breath test (scelto tra lattosio, lattulosio, fruttosio e glucosio), esame parassitologico, coprocoltura e calprotectina fecale, che servono a capire se esistono condizioni di infiammazione che necessitano di esami di secondo livello, che verranno prescritti dal medico a conclusione e al di fuori del pacchetto offerto in base alle indicazioni.