Tumori del retto, il prof. Antonino Spinelli, responsabile di Chirurgia del Colon e del Retto e docente di Humanitas University, è stato direttore della prima Masterclass dedicata alla TATME, un’innovativa tecnica mininvasiva e laparoscopica che sta rivoluzionando l’approccio chirurgico a questa patologia. Il corso, teorico e pratico, si è tenuto in Humanitas il 6 e 7 luglio e ha visto la partecipazione di esperti nazionali e internazionali del settore. Grazie a questo evento, l’ospedale e l’università compiono un primo, importante passo per diventare simulation center.

Quale tecnica chirurgica ha riguardato il corso diretto dal prof. Spinelli?

La TransAnal Total Mesorectal Excision (TATME) è una tecnica innovativa e mininvasiva, che consente di sezionare il retto risalendo dall’estremità distale fino al promontorio sacrale, minimizzando la dissezione per via addominale.

“Questa tecnica chirurgica, che già utilizziamo in Humanitas da tempo, permette una migliore visualizzazione dell’ultimo tratto della pelvi nei casi di tumori del retto basso. La tecnica consente di unire alla radicalità oncologica la preservazione dei nervi implicati nella funzione urinaria e sessuale”, spiega il professor Spinelli.

“Associata alla laparoscopia la TATME – conclude il prof. Spinelli – ha il potenziale per ridurre significativamente il rischio di complicanze di breve e lungo periodo legate a interventi così delicati, ma poiché comporta una visualizzazione dell’anatomia da una prospettiva differente rispetto alla chirurgia tradizionale, richiede un training specifico”.

Quali sono le peculiarità di questa Masterclass?

“La simulazione è il futuro della formazione in ambito chirurgico. Grazie al supporto tecnologico e a modelli anatomici – spiega il prof. Spinelli – queste esercitazioni hanno il pregio di introdurre direttamente il professionista in un ambiente che riproduce la situazione reale della sala operatoria”. I workshop sono rivolti a chirurghi specializzati, con comprovata esperienza nel trattamento mininvasivo dei tumori del retto. La due giorni, patrocinata da Humanitas University, ha previsto approfondite letture didattiche, sessioni video, esercitazioni hands-on con simulazioni tenute da docenti esperti nazionali e internazionali. La masterclass ha affrontato tutti gli aspetti teorici e tecnico-pratici utili per permettere ai discenti di implementare la tecnica garantendo la sicurezza e l’efficacia dell’intervento.