COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

Ortho center
+39 02 8224 8225
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
fertility center
+39 02 8224 4646
centro oculistico
+39 02 8224 2555
centro obesità
+39 02 8224 6970
Cardio Center
+39 02 8224 4330
cancer center
+39 02 8224 6280

Chirurgia generale oncologica

L'Unità Operativa di Chirurgia Generale Oncologica si occupa unicamente di patologia neoplastica di pertinenza chirurgica.

I campi di maggiore interesse e attività riguardano la chirurgia dei sarcomi, del peritoneo, la patologia oncologica complessa dell’apparato digerente e dell’addome, la chirurgia del melanoma e la chirurgia endocrina.

I sarcomi sono tumori maligni del tessuto connettivo e dell'osso che possono insorgere in qualsiasi distretto corporeo (retroperitoneo, arti, tronco). Rappresentano una patologia relativamente rara il cui trattamento richiede da un lato competenze tecniche e chirurgiche altamente specialistiche e dall’altro un approccio multidisciplinare per la valutazione integrata del paziente. L'ampia casistica e l’elevata esperienza maturata, rende l’Unità Operativa uno dei maggiori centri chirurgici di riferimento nazionale e internazionale per questo tipo di neoplasie. Spesso, a causa della sede in cui questi tumori originano e si sviluppano, è necessario intervenire di concerto con specialisti di altre discipline (chirurgia plastica, vascolare, toracica) con l’obiettivo di curare in modo radicale il tumore e preservare, al tempo stesso, la maggior funzionalità possibile dell’area interessata. La stretta collaborazione tra l'équipe e l’Unità Operativa di Neurochirurgia di Humanitas consente di trattare in modo multidisciplinare e tecnologicamente avanzato i tumori paravertebrali lombo-sacrali. Analogamente, la continua collaborazione con l’Unità Operativa di Ortopedia Oncologica dell’Istituto Ortopedico “G. Pini” permette di affrontare condizioni patologiche estremamente delicate come i tumori primitivi dell’osso che richiedano resezioni complesse di bacino.

Nell’ambito della patologia digestiva e addominale l’Unità Operativa vanta una notevole e riconosciuta esperienza nel trattamento dei tumori del peritoneotumori gastrici, delle neoplasie addominali e pelviche avanzate con interessamento multiorgano e dei Tumori Stromali Gastrointestinali (GIST). All’interno dell’Unità si articola, inoltre, l’attività del Programma Tumori Maligni del Peritoneo focalizzata sul trattamento delle neoplasie primitive (mesoteliomi, pseudomixomi) e metastatiche (da tumori del colon-retto, ovaio) del peritoneo; il trattamento di tali patologie richiede interventi chirurgici lunghi e complessi che comportano in molti casi l’asportazione contemporanea di più organi e prevede, ove necessario, la perfusione endoaddominale intra-operatoria di farmaci chemioterapici ad alte temperature (chemio-ipertermia).

Per tutte le patologie sopra menzionate, sono adottate le strategie terapeutiche più aggiornate, seguendo le indicazioni emergenti dalle esperienze mondiali più qualificate al fine di “ritagliare” su misura il percorso di cura più adatto a ciascun paziente. Quando indicato, la chirurgia è integrata da trattamenti chemio e/o radioterapici neoadiuvanti (pre-operatori) o adiuvanti (post-operatori) di concerto con le Unità Operative di Oncologia Medica e di Radioterapia.

Un'altra patologia di particolare interesse per l’Unità Operativa è quella che riguarda la chirurgia del melanoma per cui viene eseguita tutta la gamma di interventi indicati in base allo stadio di malattia (radicalizzazione, biopsia del linfonodo sentinella, linfadenectomie ascellari e inguino-iliache-otturatorie, metastasectomie). Anche per questa patologia, per ciascun paziente viene individuato il trattamento più appropriato in collaborazione multidisciplinare con le Unità Operative di Oncologia, Dermatologia e Chirurgia Plastica di Humanitas.

L'Unità Operativa si occupa inoltre di chirurgia della tiroide e delle paratiroidi, applicando quando possibile le tecniche mini-invasive, la determinazione intraoperatoria del PTH nonché il monitoraggio nervoso intraoperatorio del nervo laringeo ricorrente per il riconoscimento precoce di alterazioni funzionali delle corde vocali, minimizzando così il rischio di disfonia post-operatoria. In collaborazione con l'Unità Operativa di Radiologia Interventistica, si effettua anche la termoablazione dei noduli tiroidei e delle metastasi linfonodali non altrimenti trattabili. L’esperienza maturata nell’ambito della gestione peri-operatoria del paziente e della chirurgia tiroidea consente, quando possibile, di eseguire interventi di chirurgia tiroidea in regime di Day Surgery ossia con ricovero, intervento e dimissione nella stessa giornata. Sono stati, inoltre, messi a punto con le Unità Operative di Anestesia, protocolli per la riduzione di nausea e vomito post-operatori mediante tecniche di agopuntura e di medicina naturale.

Nella gestione peri-operatoria dei pazienti sono stabilmente adottati protocolli di chirurgia fast-track. Tale approccio è caratterizzato da una serie di comportamenti e terapie che hanno lo scopo di ridurre lo stress operatorio con riduzione del dolore postoperatorio e dei tempi di digiuno, mobilizzazione precoce e ridotti tempi di degenza ospedaliera.

L'attività clinica si articola in attività di degenza ordinaria e in attività ambulatoriale con visite di chirurgia oncologica specialistica in regime di convenzione con il SSN (Ambulatorio Sarcomi; Ambulatorio Stomaco; Ambulatorio Peritoneo; Ambulatorio Melanoma; Ambulatorio Tiroide e Paratiroide) o in regime di libera professione.

In parallelo, l’Unità Operativa svolge costante e comprovata attività di ricerca focalizzata in particolare sull’oncologia chirurgica dei sarcomi, dei tumori gastrici, del peritoneo e sulla chirurgia tiroidea come testimoniato dalle molteplici pubblicazioni edite su riviste scientifiche di rilievo internazionale. L'attività di ricerca in ambito clinico, inoltre, permette ai pazienti di partecipare a protocolli sperimentali di trattamento multicentrici internazionali. Particolare attenzione viene anche dedicata agli aspetti bio-molecolari delle neoplasie trattate attraverso rapporti di collaborazione scientifica con diversi gruppi di ricerca di base e traslazionale.

L’Unità Operativa di Chirurgia Generale Oncologica è, inoltre, centro membro del Gruppo Italiano Sarcomi (ISG), del Trans-Atlantic Retroperitoneal Sarcoma Working Group (TARPSWG), del Gruppo Italiano Ricerca Cancro Gastrico (GIRCG), dell’Inter-gruppo Melanoma Italiana (IMI) e del Club delle Unità di Endocrinochirurgia (UEC), gruppi clinico-scientifici che riuniscono i principali Istituti di riferimento per la cura delle relative patologie.

Infine, i medici dell’Unità svolgono attività didattica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Humanitas University e dell’International Medical School dell’Università di Milano, nonché per le Scuole di Specializzazione di Chirurgia Generale delle stesse Università.