COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Colpo di frusta

Il colpo di frusta è un infortunio che riguarda la parte alta della colonna vertebrale. Interessa le vertebre cervicali, i muscoli e i legamenti del collo. È dovuto a un brusco movimento della testa - generalmente tipico dei tamponamenti automobilistici di una certa rilevanza - durante il quale il collo supera i limiti fisiologici di movimento: si verifica quando il capo si flette bruscamente all'indietro per poi flettersi di nuovo, altrettanto bruscamente, in avanti. È quindi una distorsione della colonna cervicale.

Che cos'è il colpo di frusta?

Il colpo di frusta può essere di diversa gravità: in alcuni casi la sintomatologia dolorosa che a esso si accompagna regredisce nel corso di alcune settimane, mentre in altri casi possono manifestarsi esiti permanenti (es. ernie del disco) che possono procurare una sintomatologia dolorosa cronica.

Quali sono le cause del colpo di frusta?

Il colpo di frusta si verifica quando la testa si piega bruscamente indietro e poi in avanti, tendendo eccessivamente i muscoli e i legamenti del collo. Questo tipo di lesione può derivare da:

  • Incidenti d'auto e, soprattutto, tamponamenti: sono la causa più comune del colpo di frusta;
  • Violenza fisica: pugni o scossoni possono provocare il colpo di frusta;
  • Sport da contatto come boxe, kick boxing, karate.

Quali sono i sintomi del colpo di frusta?

La maggior parte dei sintomi del colpo di frusta si sviluppano entro 24 ore dal trauma e possono includere:

  • dolore al collo e rigidità
  • mal di testa
  • vertigini e nausea
  • visione offuscata
  • stanchezza

Possono anche essere ravvisati:

  • difficoltà di concentrazione
  • problemi di memoria
  • ronzii nelle orecchie
  • disturbi del sonno
  • irritabilità

Come prevenire il colpo di frusta?

Per prevenire il colpo di frusta si possono mettere in pratica diversi accorgimenti:

  • In automobile regolare sempre il poggiatesta alla giusta altezza, in modo che possa attutire il più possibile eventuali urti;
  • Evitare, per quanto possibile, tutte le situazioni in cui possa verificarsi questo tipo di trauma;
  • In generale è bene svolgere un'adeguata attività fisica che mantenga un buon tono muscolare ed effettuare esercizi di rafforzamento e di allungamento dei muscoli dorsali e del collo.

 

Diagnosi

Per effettuare la diagnosi è necessario sottoporsi a test di imaging:

  • Radiografia della colonna cervicale: utile per escludere fratture vertebrali e lussazioni;
  • Tac (tomografia computerizzata): per ottenere immagini più dettagliate e da angolazioni diverse delle ossa e degli altri tessuti;
  • Risonanza Magnetica: per individuare eventuali lesioni a carico dei tessuti molli (ad es. dei nervi).

 

Trattamenti

Per il trattamento del colpo di frusta possono venire prescritti:

  • Farmaci antidolorifici per il trattamento della sintomatologia dolorosa;
  • Farmaci miorilassanti per alleviare gli spasmi muscolari che possono essere associati al colpo di frusta;
  • Collare cervicale che deve essere utilizzato solo per i primi giorni dopo la lesione: immobilizzare il collo per lunghi periodi può infatti comportare la diminuzione della massa muscolare e compromettere il recupero dall'infortunio.

 

Alla guarigione dei tessuti, dopo circa 15 giorni, la riabilitazione è indispensabile nel trattamento del colpo di frusta: non appena il dolore lo consente è bene rieducare il collo al movimento con esercizi volti ad allungarne e rafforzarne i muscoli. In questa fase sono molto utili fisioterapie antalgiche (es. magnetoterapia).