Medicina dell'Esercizio

Medicina dell'Esercizio

Dipartimento di Riabilitazione e Recupero Funzionale

Esercizio fisico e corretta alimentazione sono in grado non solo di ridurre la probabilità di sviluppo di varie importanti malattie come per esempio tumori, infarto, ipertensione, diabete, obesità, malattie funzionali, osteomuscolari (prevenzione primaria), ma anche di migliorarne la prognosi e ridurre le recidive (prevenzione secondaria).

L'essere fisicamente attivi e mantenere un normale peso corporeo, permette infatti di migliorare alcune funzioni (soprattutto metaboliche, ormonali, immunologiche, neurovegetative) implicate nello sviluppo di moltissime patologie ed è un reale e potente strumento in mano alla persona per poter migliorare il proprio stato di salute e potenziare gli effetti benefici delle più recenti terapie farmacologiche e chirurgiche.

Chi sono le persone più a rischio? O meglio chi merita una gestione dello stile di vita?

  • Chiunque voglia migliorare qualità e quantità di vita
  • Pazienti survivors di malattia oncologica
  • Pazienti in sovrappeso-obesi
  • Pazienti con sindrome metabolica
  • Pazienti diabetici
  • Pazienti ipertesi
  • Pazienti dislipidemici
  • Pazienti con lieve rialzo delle transaminasi
  • Pazienti post infarto miocardico
  • Pazienti con problematiche vascolari periferiche
  • Pazienti con dolori regione lombare, cervicale, ecc
  • Pazienti con sindromi funzionali (sindrome da stress, colon irritabile, fibromialgia, stanchezza cronica)
  • Donne in menopausa
  • Pazienti con sindromi delle apnee notturne (russatori)

Dieta e movimento

Come fare per migliorare il proprio stile di vita?

Una corretta valutazione clinica e l'impostazione di un programma di esercizio fisico e di alimentazione personalizzati sono alla base di tutto, accanto alla volontà di cambiare e a un buon supporto da parte di personale specialistico.

L'esercizio fisico in particolare deve essere prescritto (esattamente come un farmaco) in base alle caratteristiche cliniche del paziente (patologie presenti, farmaci associati, rischio cardio-metabolico, ecc) e alle sue preferenze, specificando:

  • la modalità (quale esercizio fare),
  • l'intensità (quanta fatica),
  • la frequenza (quante volte alla settimana),
  • la durata (per quanto tempo),
  • la progressione (come raggiungere l'obiettivo stabilito dalle condizioni individuali di allenamento di base).

L'obiettivo è quello di effettuare ogni giorno attività fisica aerobica (camminare, correre, nuotare, andare in bici, ecc) a intensità moderataper almeno 30 minuti, associato a esercizi, svolti a intensità moderata 2 o 3 volte la settimana, per migliorare la forza muscolare. Inoltre è fondamentale ridurre la sedentarietà approfittando di qualsiasi ragione per alzarsi dalla sedia, camminare, muoversi.

Analogamente un programma alimentare deve considerare le esigenze del paziente e le sue caratteristiche, mirando a insegnare alla persona come alimentarsi in modo corretto piuttosto che imporre schemi difficilmente seguibili per un lungo periodo. Dimagrire per poi riprendersi tutti i chili persi (e magari qualcuno in più!) non è affatto salutare. L'obiettivo è quello di avere un peso corporeo adeguato, avere un profilo metabolico (glicemia, colesterolo, trigliceridi, ecc) nella norma, avere una giusta composizione corporea (massa muscolare rispetto a massa grassa), e non fare troppa fatica a seguire il programma.
Per un corretto stile di vita, esercizio fisico e alimentazione devono essere sempre associati a non fumare, non abusare di sostanze di alcun tipo e saper, per quanto possibile, gestire lo stress psico-sociale.

Quali controlli fare?

Essere consapevoli del proprio stato di salute è il primo passo. Gli accertamenti clinici importanti a tale proposito sono:

  • Esami del sangue con particolare attenzione a: glicemia, colesterolo totale, HDL, trigliceridi, transaminasi
  • Misure antropometriche: peso, statura, circonferenza vita
  • Misurazione dei valori di pressione arteriosa e frequenza cardiaca a riposo

Possono inoltre essere utili:

  • Valutazione della massa corporea (percentuale di massa magra, massa grassa, ecc)
  • Valutazione del metabolismo basale
  • Valutazione dell'attività fisica svolta
  • Test cardiopolmonare (per conoscere la capacità di esercizio-livello di allenamento, oltre che per avere importanti informazioni sul funzionamento cardiovascolare e poter determinare al meglio la frequenza cardiaca allenante)
  • Valutazione del sistema nervoso autonomo (per valutare il sistema che controlla il funzionamento dei vari organi e poterne vedere il miglioramento grazie ad allenamento fisico e perdita di peso)
  • Valutazione del proprio stile di vita tramite questionario strutturato al fine di identificare le aree meritevoli di intervento.

Clicca qui per compilare online la Pagella della Salute

 Il Percorso

Quando consultare lo specialista?

Migliorare il proprio stile di vita diventa essenziale quando iniziano ad apparire segni clinici che indicano un aumentato rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche, in particolare:

  • Misura della circonferenza vita maggiore o uguale a 102 cm nell'uomo e 88 cm nella donna
  • Trigliceridi maggiori o uguali a 150 mg/dl
  • Colesterolo HDL minore di 40 mg/dl nell'uomo e minore di 50 mg/dl nella donna
  • Pressione arteriosa sistolica (massima) maggiore o uguale a 130 mmHg e diastolica (minima maggiore o uguale a 85 mmHg
  • Glicemia maggiore o uguale a 100 mg/dl
  • In genere quando i valori di colesterolo totale sono aumentati, maggiori di 200 mg/dl
  • Quando si vede che il proprio peso sta progressivamente aumentando negli anni
  • Quando si percepiscono sintomi fisici che non si riescono a spiegare (stanchezza eccessiva, sensazione di cuore che batte forte o in modo irregolare, ecc)
  • Quando si hanno dolori osteomuscolari cronici

L'offerta di Humanitas

È presente in Humanitas una sezione clinica di "Medicina dell'Esercizo e Patologie Funzionali" a direzione universitaria, nell'ambito del Dipartimento di Riabilitazione e Recupero Funzionale, con l'obiettivo principale di occuparsi di varie tipologie di pazienti, sia in prevenzione primaria che secondaria mediante interventi di gestione dello stile di vita ("Life Style Therapy"). Tali interventi sono basati soprattutto su programmi di esercizio fisico e rieducazione alimentare, considerando sia una corretta prescrizione personalizzata (in base a caratteristiche e preferenze del paziente) sia tecniche di gestione del comportamento, sia terapie farmacologiche quando necessarie.

Il percorso

  1. Valutazione dello stile di vita e dello stato di salute: verrà effettuata visita medica, colloquio clinico, esecuzione di esami a seconda delle caratteristiche ed esigenze del paziente (ad esempio esami del sangue, determinazione massa corporea, metabolismo basale, valutazione attività fisica, test cardiopolmonare, valutazione sistema nervoso autonomo, ecografia addome, ecc)
  2. Definizione del programma di intervento: insieme al paziente verrà valutato lo stato di salute, identificate le arre di priorità e stabilito il programma di intervento (ad esempio riallenamento fisico, programma alimentare, ecc)
  3. Attuazione del programma di intervento: il programma potrà essere attuato in varie fasi a seconda di caratteristiche ed esigenze del paziente. Il paziente potrà essere seguito, oltre che di persona, con web coaching a distanza per ottimizzare tempi e costi.

In generale il programma può prevedere:

  • Programmi di rieducazione alimentare.
  • Programmi di allenamento aerobico presso palestra con supporto personale specialistico.
  • Programmi di allenamento aerobico effettuati a domicilio o comunque fuori da nostra struttura con coaching a distanza e utilizzo strumentazione di monitorizzazione a distanza dell'attività fisica eseguita.
  • Programmi di allenamento di forza presso palestra con supporto personale specialistico.
  • Programmi di allenamento di forza effettuati a domicilio o comunque fuori da nostra struttura con coaching a distanza e utilizzo strumentazione di monitorizzazione a distanza dell'attività fisica eseguita.
  • Terapie farmacologiche quando e se necessarie.
  • Corsi in gruppo.

 Esercizi

Da questa pagina è possibile visualizzare online alcuni esercizi proposti dalla sezione clinica di Medicina dell'Esercizo e Patologie Funzionali:

Esercizio per tonificare la gambe (livello base)

Esercizi per rinforzare i muscoli delle braccia