COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Benvenuti
in Humanitas

Ospedale, Ricerca, Università

Humanitas Research Hospital

Humanitas è un ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario.
All’interno del policlinico, accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, si fondono centri specializzati per la cura dei tumori, delle malattie cardiovascolari, neurologiche ed ortopediche, oltre a un Centro Oculistico e a un Fertility Center.
Humanitas è inoltre dotato di un Pronto Soccorso EAS ad elevata specializzazione.

La Qualità della cura e dell’assistenza è il primo obiettivo di Humanitas, con l’intento di favorire un miglioramento continuo, a beneficio dei pazienti. Qualità significa anche capacità di analisi, per misurarci e migliorare in modo trasparente e innovativo, equilibrando efficacia clinica,
esperienza del paziente e sostenibilità.
Clicca qui per scoprire di più.

Centri

Dipartimenti e Unità Operative

Dipartimento Cardiovascolare

Direttore Prof. Gianluigi Condorelli

7 Unità Operative

Dipartimenti di Chirurgia Generale

Direttore Prof. Guido Torzilli

7 Unità Operative

Dipartimento di Area Cancer

Direttore Prof. Armando Santoro

6 Unità Operative

Chirurgie Specialistiche

5 Unità Operative

Dipartimento di Medicina Interna

Direttore Prof. Savino Bruno

8 Unità Operative

Dipartimento di Riabilitazione e Recupero Funzionale

Direttore Dott. Stefano Respizzi

4 Unità Operative

Dipartimento di Gastroenterologia

Direttore Prof. Alberto Malesci

3 Unità Operative

Dipartimento di Area Neurologica

Direttore Michela Matteoli

5 Unità Operative

Dipartimento di Diagnostica per Immagini

Direttore Dott. Luca Balzarini

3 Unità Operative

Dipartimento di Ginecologia e Medicina della Riproduzione

Direttore Prof. Paolo Emanuele Levi-Setti

2 Unità Operative

Area Ortopedie

9 Unità Operative

Area Laboratori

2 Unità Operative

Dipartimento di Anestesia e TIG

Direttore Dott. Ferdinando Raimondi

2 Unità Operative

Humanitas News

Humanitas News

Ricostruzione mammaria: Humanitas organizza una serie di incontri per favorire il confronto tra le pazienti

La Breast Unit di Humanitas ha organizzato una serie di incontri dedicati alle pazienti candidate alla ricostruzione mammaria in seguito a un intervento di mastectomia, ovvero di asportazione chirurgica della mammella. Il progetto è stato ideato e curato dalla dottoressa Valentina Errico, chirurgo senologo della Breast Unit di Humanitas, insieme al dottor Andrea Lisa e al dottor Mattia Siliprandi, specialisti in chirurgia plastica in Humanitas.

Come ci spiega la dottoressa Valentina Errico: “La ricostruzione mammaria è un tema delicato, che concerne non solo la dimensione fisica della donna, ma anche aspetti emotivi ed estetici, legati alla percezione di sé, del proprio corpo e della propria immagine. Un percorso complesso, che porta con sé dubbi e domande, anche molto personali, che non sempre è facile esporre al medico.

La forza di questi incontri, convalidata scientificamente, è proprio la possibilità di confrontarsi sul tema con altre donne che hanno già vissuto lo stesso percorso. Donne che, a percorso concluso, mettono volontariamente la propria esperienza a disposizione di altre donne che invece sono chiamate ad affrontare la ricostruzione mammaria”.

Il calendario degli incontri

Gli appuntamenti si svolgeranno in Humanitas, presso la sala H del building 2 dalle 17 alle 19 nei seguenti giorni:

  • martedì 23 gennaio 2018
  • martedì 20 febbraio 2018
  • martedì 20 marzo 2018
  • martedì 17 aprile 2018
  • martedì 22 maggio 2018
  • martedì 19 giugno 2018

Per informazioni e iscrizioni contattare Margarita Gjeloshi, case manager della Breast Unit: 02 8224. 2312 margarita.gjeloshi@humanitas.it

 

L'articolo Ricostruzione mammaria: Humanitas organizza una serie di incontri per favorire il confronto tra le pazienti sembra essere il primo su Humanitas News.

Humanitas News

Malattia di Crohn e fistole perianali: l’efficacia delle cellule staminali nella terapia. I risultati in uno studio.

“Long-term Efficacy and Safety of Stem Cell Therapy (Cx601) for Complex Perianal Fistulas in Patients With Crohn’s Disease”: questo il titolo dello studio, appena pubblicato su Gastroenterology, di cui il professor Silvio Danese, Responsabile del Centro Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali in Humanitas e docente di Humanitas University, è senior author.

Lo studio vede il coinvolgimento di 212 pazienti con malattia di Crohn con fistole perianali refrattarie a trattamenti medici, arruolati in 49 ospedali (Europa, Canada, USA, Israele), e indaga l’efficacia di una terapia con cellule staminali: le cellule mesenchimali da tessuto adiposo infatti rappresentano una valida opzione terapeutica rispetto alla chirurgia, ai trattamenti con immunosoppressori sistemici, agli antibiotici o agli inibitori del fattore di necrosi tumorale.

Dello studio si erano già avuti i primi risultati a 24 settimane, pubblicati su The Lancet a luglio 2016, e sono stati ora pubblicati i risultati a 52 settimane.

Come funziona lo studio?

“Le terapie per le fistole perianali nei pazienti con malattia di Crohn spesso non garantiscono una guarigione a lungo termine. Abbiamo condotto uno studio doppio cieco, randomizzato e controllato verso placebo, per determinare l’efficacia a lungo termine e la sicurezza di una singola somministrazione locale di cellule staminali derivate da adiposo espanso allogenico (Cx601)”, ha spiegato il professor Danese.

I pazienti sono stati suddivisi in due gruppi: il primo, composto da 107 pazienti, ha ricevuto un trattamento con cellule mesenchimali da tessuto adiposo (Cx601); i 105 pazienti del secondo gruppo invece sono stati trattati con placebo. A 24 settimane dall’iniezione di 120milioni di cellule Cx601, nel 50% dei pazienti del primo gruppo, rispetto al 34% del secondo, le fistole erano completamente cicatrizzate e il trattamento risultava ben tollerato dai pazienti stessi.

I risultati a 52 settimane

L’effetto benefico osservato alla settimana 24 è stato confermato alla settimana 52: una percentuale significativamente maggiore di pazienti trattati con Cx601 infatti ha ottenuto una remissione radiologica e clinica (56,3%) rispetto ai controlli (38,6%).

La sicurezza è stata mantenuta a lungo termine con sovrapponibilità di effetti collaterali tra placebo e gruppo di trattamento.

“In conclusione, l’efficacia e la sicurezza di Cx601 rispetto al placebo, nel trattare le fistole perianali nei pazienti con Crohn, sono state mantenute anche dopo un anno. Per questi motivi, la commissione europea di valutazione (CHMP) ha espresso giudizio favorevole su questo nuovo trattamento”, ha concluso lo specialista.

L'articolo Malattia di Crohn e fistole perianali: l’efficacia delle cellule staminali nella terapia. I risultati in uno studio. sembra essere il primo su Humanitas News.

HUMANITAS Chi siamo
HUMANITAS Ricerca
HUMANITAS Università
HUMANITAS Pazienti internazionali